Sitemap

Utilizzare le PR digitali per guadagnare link e classificarsi per le tue parole chiave target

Allora cosa viene prima, la gallina o l'uovo?

I link continuano a essere un importante fattore di ranking della ricerca organica.Tuttavia, Google disapprova la "costruzione di collegamenti" e afferma che il modo migliore per creare collegamenti è creare ottimi contenuti.

Se lo costruisci, verranno.Ma come ti troveranno se non ti classifichi, tanto per cominciare?

Idealmente, quando il tuo sito inizia a guadagnare autorità e posizionarsi bene, le tue pagine inizieranno a essere visualizzate nelle SERP e otterrai collegamenti naturalmente.

Tuttavia, non puoi raggiungere questo obiettivo senza un po' di sensibilizzazione iniziale e PR digitali.

Esaminiamo i passaggi per creare una campagna di sensibilizzazione digitale.

Preparazione

Avrai bisogno di fare un po' di lavoro di preparazione prima di iniziare la sensibilizzazione.

Estensioni del browser

Installa le seguenti estensioni sul tuo browser Chrome:

Seleziona le persone di sensibilizzazione

Dovrai determinare chi sarà il tuo coordinatore di sensibilizzazione e assicurarti che abbiano una forte presenza sui social media.

Dall'avere una buona biografia e immagine del profilo all'avere profili social attivi, è importante che siano credibili e affidabili per ottenere risposte.

Assicurati che la tua persona di sensibilizzazione abbia:

  • Email credibile (ad es. [emailprotected])
  • Profili social attivi
  • Un sito personale
  • Profilo LinkedIn forte
  • Esempi di contenuti pubblicati
  • Firma e-mail aziendale

Tutti questi sono segni di autorità e influenzeranno se le persone aprono e rispondono alle e-mail.

Seleziona obiettivi di sensibilizzazione

Quali pagine dovrebbero essere promosse per ricevere link in entrata?Quali parole chiave/testo di ancoraggio devono essere utilizzati per i collegamenti?

In passato, era comune creare collegamenti utilizzando parole chiave nell'anchor text.Ciò può comportare sanzioni per i collegamenti, quindi è importante variare le combinazioni di URL/testo di ancoraggio per evitare di essere oggetto di un'azione manuale da parte di Google.

È importante utilizzare una combinazione di termini del marchio, ancore di rumore e parole varie per i collegamenti in entrata.

Dovresti monitorare continuamente le tue pagine e le tue parole chiave utilizzando uno strumento (ad es. Semrush o Google Search Console) per identificare potenziali target per la creazione di link.

Puoi selezionare le pagine che sono in rialzo, le parole chiave che si trovano a breve distanza, così come le parole chiave che scivolano nelle classifiche.

Costruisci la tua lista di contatti

Il primo passo è creare un elenco di potenziali siti a cui rivolgersi.

Usa i siti dalla tua ricerca sui contenuti

Durante la tua ricerca sull'argomento e sul pubblico, probabilmente ti sei imbattuto in molti siti che hanno discusso argomenti rilevanti sul tuo settore.Oltre ad aggiungere tutti questi siti al tuo elenco di potenziali siti di destinazione, utilizza strumenti come BuzzSumo per espandere ulteriormente tale elenco.

Ricevi la newsletter quotidiana su cui fanno affidamento i marketer.

Utilizzo degli operatori di ricerca per trovare siti su Google

L'obiettivo qui è scoprire siti che hanno condiviso contenuti simili in passato.Per fare ciò, desideri utilizzare gli operatori di ricerca per creare query che indichino i tipi di siti di cui hai bisogno.

Ad esempio, per un sito che offre titoli di studio online, potresti iniziare con parole chiave generiche come "istruzione", "università" e "università online".Ti consigliamo quindi di qualificare quei termini aggiungendo operatori di ricerca, come "istruzione" + "infografica".

Sapere come cercare influirà notevolmente sull'efficacia della tua campagna di sensibilizzazione, quindi vale sicuramente la pena dedicare del tempo ad acquisire conoscenze più approfondite su come utilizzare gli operatori di ricerca.

Ecco alcuni modi per utilizzare gli operatori di ricerca per creare grandi opportunità di sensibilizzazione:

Virgolette (”…”) per ricerche con corrispondenza esatta.

  • “autore ospite”
  • “scrivi per noi”
  • "Sottoscrivi"

La tilde (~…) prima di una parola per generare argomenti e idee simili.

Inurl:guest-___ tende a dare buoni risultati, poiché molti siti mettono "Post dell'ospite/Blog/Scrittore/ecc" nel titolo del post, che finisce per apparire nell'URL.

I termini di ricerca completi potrebbero risultare così:

• “guest post” “immobiliare”

• Asta immobiliare “scrivi per noi”.

• “preclusioni” inurl:guest-post

• ~home aste “blog degli ospiti”

Ora che sai come trovare le parole chiave, è ora di iniziare a usarle!

Crea un foglio di lavoro con potenziali opportunità di collegamento

Utilizzando BuzzSumo e cercando su Google con gli operatori di ricerca, sarai in grado di creare un elenco di potenziali siti a cui raggiungere e presentare i tuoi contenuti.

Dopo averli raccolti e aggiunti tutti a un foglio di calcolo, il passaggio successivo sarà verificare la qualità di questi siti per garantire che abbiano metriche di autorità forti.

Vuoi guardare:

  • Semrush:
    • Punteggio di autorità
    • # di classifica delle parole chiave
    • Traffico organico
  • Maestoso:
    • Trust Flow: un numero che prevede l'affidabilità di una pagina
    • Flusso di citazioni: un numero che prevede l'influenza di un URL in base al numero di siti collegati ad esso

Se non controlli queste metriche, potresti sprecare tempo e risorse preziose contattando e scrivendo per siti che non aiuteranno il tuo profilo di collegamento.

È qui che le estensioni del tuo browser Chrome possono aiutarti mettendo queste informazioni a portata di mano.

Trova le informazioni di contatto

Ora che hai aggiunto le metriche e modificato il tuo elenco di siti di destinazione per assicurarti che siano qualificati, ti consigliamo di cercare le informazioni di contatto.

Non fermarti andando alla pagina "Contattaci".Cerca altre informazioni di contatto come indirizzi e-mail diretti, profili di social media e possibilmente anche informazioni WHOIS.Devi essere accurato in questo passaggio.

L'invio di un'e-mail al modulo di contatto del sito principale può significare che la tua richiesta finisce nel servizio clienti o, peggio, nelle loro cartelle di spam, dove non viene inoltrata alle persone giuste.

Senza cercare di perdere troppo tempo a navigare nel sito, cerca attentamente le loro linee guida per i contributori e aggiungi l'URL al tuo foglio di lavoro a scopo di monitoraggio.Ad esempio, potrebbe non esserci una pagina per i contributori, ma forse il profilo Twitter dell'editore potrebbe essere elencato sul sito, quindi puoi utilizzare Twitter per contattare direttamente l'editore.

Scrivere lettere di pece

Le persone ricevono molta posta indesiderata nelle loro e-mail e molti siti ricevono costantemente richieste di guest post da parte di umani e spambot allo stesso modo.Per questo motivo, è fondamentale che le tue lettere di presentazione si distinguano e mostrino trasparenza.

Ecco alcuni degli elementi che aiutano le lettere di presentazione a distinguersi:

  • Cerca di mantenere la tua lettera breve e facile da leggere/scansionare
  • Personalizza la lettera ove possibile
  • Sii amichevole e accessibile: le chiacchiere fanno molto.Le persone vogliono sapere che sei una persona reale, non un robot che invia email generate automaticamente
  • Usa una grammatica perfetta: non puoi offrirti di contribuire ad altri siti e usare una grammatica scadente.Doppio e triplo controllo della grammatica!
  • Link ad esempi del tuo lavoro, preferibilmente articoli pubblicati su domini autorevoli.

Ora parliamo della lettera stessa:

DA: Usa un indirizzo email aziendale per rendere la tua email più credibile e affidabile.

SOGGETTO: Soggetti brevi e accattivanti attireranno l'"aperto"

BODY: Ora, devi mescolare tutti gli elementi discussi sopra nell'e-mail:

È importante dedicare abbastanza tempo alla creazione di queste lettere di sensibilizzazione per avere la possibilità di avere successo.

Inizia la sensibilizzazione

L'utilizzo di strumenti di email marketing come Mailchimp o ActiveCampaign non è un modo efficace per inviare e-mail di sensibilizzazione.Molti andranno nella cartella spam o faranno bandire il tuo server di posta elettronica.

Invece, usa il tuo server di posta elettronica o Gmail per inviare le tue email di sensibilizzazione.Questo è il motivo per cui è importante essere accurati e meticolosi nei passaggi precedenti.

Con un elenco di siti di destinazione e modelli di e-mail, inizia a inviare e-mail e contrassegnare la data di invio delle e-mail in un foglio di calcolo in modo da poter tenere traccia di quali siti sono stati contattati e quando.

Una volta che inizi a ricevere risposte alle tue e-mail, è facile che la tua casella di posta diventi un caos assoluto.

L'organizzazione metodica è fondamentale in questa fase per far andare avanti tutte le conversazioni.

Etichetta le email

Quando ricevi una risposta, vai avanti e etichetta le tue e-mail.Ecco alcuni esempi di etichette che potresti utilizzare:

  • Interessato
  • Non interessato
  • Paga per posta

In questo modo, puoi separare le email che richiedono risposte e spostare quelle che non hanno bisogno di risposte in una cartella diversa.

Classifica le risposte positive

Crea una cartella e/o un'etichetta per tutte le risposte positive.Alcune delle cartelle possono essere:

  • Invia idee per argomenti
  • Argomento accettato
  • Pronto per il contenuto
  • Presentato
  • Pubblicato

Ora che tutto è etichettato e organizzato, puoi effettivamente intraprendere le azioni richieste per ogni conversazione.Ciò richiederà l'invio di idee per argomenti alle persone che hanno accettato la tua richiesta, l'ordinazione di contenuti con i tuoi autori e l'invio di e-mail di follow-up.

Idee per argomenti

Dalla prima email di risposta, devi coltivare una relazione con altri proprietari di siti web.

Quando rispondono e accettano di accettare un articolo, il primo passo è trascorrere del tempo sul loro sito, familiarizzando con il tipo di contenuto che condividono.Qual è il tema del sito?Chi è il loro pubblico di destinazione?

Avrai bisogno di dedicare un po' di tempo alla ricerca in modo che il titolo che proponi sia pertinente, interessante e attraente per il loro pubblico.

Le idee che proponi dovrebbero includere anche qualcosa di rilevante dal punto di vista tematico per la pagina di destinazione e le parole chiave di destinazione in modo che il posizionamento del collegamento al tuo sito sia naturale.

Se usi BuzzSumo, puoi provare a cercare più parole chiave pertinenti e BuzzSumo ordinerà gli articoli in base alle condivisioni totali, il che può aiutarti a far emergere il contenuto che risuona con il loro pubblico.

Fornisci contenuti

Non appena il sito di destinazione approva il tuo argomento, è il momento di scrivere il tuo articolo.Potresti avere una dozzina di conversazioni aperte che si svolgono contemporaneamente; è importante che i tuoi contenuti vengano scritti e inviati al sito in modo tempestivo, altrimenti potresti perdere la possibilità di essere pubblicato.

Idealmente, i tuoi articoli dovrebbero essere lunghi almeno 750 parole, includere un collegamento al tuo sito e ad altri siti autorevoli pertinenti e contenere un paio di collegamenti ad altre pagine pertinenti del sito di destinazione.

Aggiungi immagini ottimizzate e cita la loro fonte!

Seguito da

Quando invii articoli da pubblicare su altri siti Web, potresti dover inviare alcuni follow-up per assicurarti che i siti target abbiano ricevuto e dispongano di tutte le informazioni di cui hanno bisogno. Potresti voler creare un'attività o un promemoria per il follow-up alcune volte fino a quando l'articolo non sarà pubblicato.

A volte, potresti non sentire il proprietario del sito, ma se esamini il sito, il tuo articolo potrebbe essere già stato pubblicato.

Se non ricevi loro notizie, è possibile che l'articolo non fosse pertinente e che abbiano preferito abbandonare la comunicazione.Oppure potrebbe essere che sono andati in vacanza o si sono dati da fare e le tue e-mail sono state affogate nella loro casella di posta.

Invia 2-3 follow-up e, se non ricevi risposta, puoi contrassegnare il tuo articolo come disponibile e presentarlo a un altro sito.

Promuovere i tuoi contenuti pubblicati

Ottenere contenuti pubblicati su altri siti può essere un processo arduo, ma vale la pena ottenere posizionamenti editoriali mirati e autorevoli!

Ora vorrai promuovere il tuo articolo pubblicato.

Condividi l'articolo nei tuoi profili sui social media e tagga il sito in cui è stato pubblicato il tuo articolo.

Se hai un budget per la promozione dei contenuti, considera di aumentare il post con gli annunci di Facebook per aumentare il numero di lettori e il traffico verso il tuo articolo.

Puoi anche utilizzare ogni contenuto pubblicato come "prova sociale" quando presenti altri siti.

Le influenze hanno due cose di cui ogni marchio ha bisogno:

  • Un pubblico
  • Credibilità

I consumatori hanno imparato a fidarsi degli influencer e a seguire i loro consigli, e indovinate un po'?Così fa Google.

Lavorare con gli influencer può essere un modo efficace per ottenere collegamenti e citazioni autorevoli, oltre a ottenere prove sociali e aumentare la consapevolezza del marchio.Questi collegamenti e menzioni diversificheranno il tuo profilo di collegamento e miglioreranno il punteggio di autorità del tuo sito.

Esaminiamo i passaggi per creare e implementare una strategia di influencer marketing:

Identificare gli influencer rilevanti

  • Esamina le metriche di ciascun influencer
  • Studia i loro profili per pertinenza alla tua identità di marca

Sviluppa la tua strategia di influencer marketing

  • Determina il tuo budget e i potenziali incentivi
  • Sviluppa i KPI della campagna
  • Crea un brief per la campagna, includendo tutte le risorse rilevanti come le immagini dei social media e i post di esempio

Influencer di presentazione

  • Contatta gli influencer con una lettera di presentazione efficace
  • Tieni traccia delle conversazioni con i tuoi influencer (assicurati di rispondere in modo tempestivo)

Tieni traccia dei risultati della tua campagna

  • I potenziali KPI da monitorare includono impressioni, clic, transazioni, crescita del pubblico e iscrizioni a newsletter.

Ora che hai uno scoop sull'influencer marketing, è tempo di fare ricerche!

Trovare influencer e contatti con i media

  1. Ricerca: puoi utilizzare strumenti (ad es. BuzzSumo, Traackr, Izea) per creare un database di possibili influencer da contattare.
  2. Crea una connessione: prima di inviare loro una presentazione, dovresti considerare di seguirli sui social media e mettere mi piace o commentare i loro contenuti.In questo modo, il tuo nome diventerà visibile nel loro feed prima che tu li contatti
  3. Personalizza la tua presentazione: quando contatti, assicurati di inviare loro un'e-mail personale, quindi è ovvio che non stai inviando un'e-mail automatizzata a un milione di persone.
  4. Accordo: dopo aver parlato con l'influencer e negoziato un accordo, ti consigliamo vivamente di firmare i dettagli e i risultati finali per creare responsabilità.Alcuni influencer possono chiedere un pagamento, altri un prodotto e altri ancora possono diventare affiliati.

L'aggiunta di link e citazioni autorevoli al tuo profilo di backlink può avere un impatto sostanziale sulla visibilità del tuo sito.

PR digitali

Dovresti sempre pensare alla produzione di contenuti unici che saranno di vero beneficio per il tuo pubblico e il tuo settore.

Alcuni modi per produrre questo contenuto includono:

  • Conduzione di sondaggi: puoi utilizzare SurveyMonkey o Google Surveys per condurre sondaggi e condividere i tuoi risultati con grafici e metriche e condividerli con i media.
  • Condivisione della ricerca di settore: traccia i brevetti pubblicati nel tuo settore, condividili e discuti i potenziali vantaggi e l'impatto.
  • White paper ed e-book: scrivi white paper o e-book completi che approfondiscono argomenti specifici nella tua nicchia.

Dopo aver prodotto queste risorse, puoi promuoverle utilizzando la sensibilizzazione e collaborare con gli influencer per aiutarti a estendere la portata di queste risorse.

È un modo efficace per guadagnare menzioni sui media e link ambiti.

Tieni traccia dei tuoi progressi

Tieni traccia dei tuoi sforzi di sensibilizzazione guardando periodicamente il tuo profilo di backlink e osservando come cambia il tuo punteggio di autorità nel tempo.

Quali link hanno avuto un impatto positivo significativo sul tuo punteggio?Qual è la tua velocità di collegamento?Guadagni continuamente più link di quanti ne stai perdendo?

È importante tenere d'occhio da vicino in modo da poter amplificare i tuoi punti di forza e superare i punti deboli nel tuo profilo di collegamento.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore ospite e non necessariamente di Search Engine Land.Gli autori dello staff sono elencati qui.