Sitemap

Come gestire il plagio

Pubblico siti web da circa vent'anni e da circa altrettanti mi occupo di plagiatori.Ci sono molti approcci per affrontare il plagio.Queste sono le mie opinioni, basate sulla mia esperienza, su come affrontare il plagio.

Non pretendo che il mio modo sia quello giusto per affrontare i plagiatori.Esistono molti approcci per eliminare i contenuti plagiati.Fai ciò che è giusto per te.

Questa è semplicemente la mia opinione sul modo migliore per affrontare i plagiatori sulla base di vent'anni di gestione di questo problema.

Non tutti i plagiatori sono persone cattive

Cerca di non essere minaccioso.Nella mia esperienza ci sono buone ragioni per essere ragionevoli e pazienti quando si contattano i plagiatori.

Uno dei motivi è che il plagiatore potrebbe essere innocente.C'è una convinzione comune che il plagio vada bene purché si ricolleghino alla fonte.

Non so da dove provenga quel mito, ma molte persone continuano a crederci.

Alcuni plagiatori sono vittime di autori di contenuti che hanno assunto o dipendenti che hanno rubato il contenuto per completare il loro compito di scrittura.

Ho assunto scrittori di contenuti, studenti universitari in programmi di scrittura, che hanno consegnato articoli con plagio.

Di fronte al plagio, uno scrittore di contenuti ha detto: "Oh ... volevi dire assolutamente nessun contenuto copiato?"

Quindi potrebbe essere il caso che anche l'editore sia una vittima.

Correlati: Google ridefinisce ciò che è considerato contenuto di bassa qualità

Non scendere duro con i plagiatori

Non c'è bisogno di essere meschini.

  • La vendetta non è una strategia aziendale.
  • Creare nemici inutilmente non ha alcun vantaggio.

Fare alleati, coltivare relazioni utili e raggiungere i propri obiettivi è una strategia aziendale.

Hai ragione ad essere arrabbiato per il plagio.Ma far esplodere uno sconosciuto con minacce e "colpire duramente" un plagiatore può essere un approccio pericoloso.

Non hai idea di quale sia lo stato d'animo della persona che stai contattando.

  • E se il plagiatore appartenesse a un gruppo criminale organizzato?
  • E se il plagiatore fosse un individuo squilibrato che vive nella città vicina?
  • E se il plagiatore sopravvive per vendicare coloro che lo offendono?

Vuoi davvero ficcare il dito nel petto di uno sconosciuto con un'e-mail minacciosa?

Conosco una persona che ha ritirato l'intero portafoglio di marketing di affiliazione a causa di un concorrente arrabbiato. Conosco una persona che ha perso definitivamente il proprio account AdSense a causa di un estraneo a cui non piacevano.

A mio avviso, creare conflitti inutilmente non è un approccio utile per gestire questo tipo di problemi.

Non c'è alcun vantaggio nel creare un esercito di nemici.

Ritorno di fuoco DMCA

Può essere esasperante trovare il plagio.Il primo istinto è quello di "sminuire" chiunque rubi i tuoi contenuti.È una sensazione naturale.

Ma questa è una di quelle situazioni in cui le emozioni devono essere tenute sotto controllo.

Affronta il plagio come un problema aziendale e non come un incidente di rabbia stradale.

È mia opinione che non sia mai una buona idea stabilire un primo contatto ostile con un plagiatore.

Miglior approccio al plagio

Pubblico siti web da vent'anni e mi occupo di plagiatori per la maggior parte del tempo.

Nella mia esperienza è meglio avvicinarsi ai plagiatori in modo rispettoso e non minaccioso.

Il mio approccio consiste nel chiedere educatamente e rispettosamente che rimuovano il contenuto.

Sottolineo inoltre che esiste una legge chiamata Digital Millennium Copyright Act (DMCA) che mi autorizza a chiedere a Google di rimuovere le loro pagine dal loro indice e che ho il diritto di avvisare il loro registrar di nomi di dominio e host web che essi stanno violando i miei diritti d'autore.

Non li minaccio con quelle azioni.Li informo solo che ho questi rimedi a mia disposizione.Poi dico loro che preferirei non usare quei rimedi.

La maggior parte dei registrar di nomi di dominio e degli host web ha politiche e procedure DMCA per affrontare la violazione del copyright.Può essere utile collegarsi a tali politiche quando si contattano i plagiatori in modo che possano vedere di persona.

Di solito dico che ho il diritto di presentare un DMCA ma che preferirei affrontarlo in un modo meno dirompente.

La maggior parte delle persone, quando viene avvicinata in questo modo, torna in sé e comprende il pericolo in cui si trova la loro attività.Rispondono sempre nel modo in cui li voglio anch'io.

Alcuni sono grati per l'approccio, altri sono sconvolti.Alcuni cercheranno di sfogarmi con delle scuse, ma alla fine si conformano sempre.

La maggior parte delle persone rimuove il contenuto illecito quando gli viene data la possibilità di scegliere tra fare la cosa giusta o farsi martellare dal DMCA.

Ancora una volta, voglio ribadire che non consiglio di minacciare di utilizzare il DMCA contro il plagiatore.

La mia opinione è che sia meglio educare il plagiatore sull'esistenza del DMCA e quali sono le conseguenze per i trasgressori del copyright.

Ogni plagiatore che ho contattato in questo modo ha rispettato la mia richiesta.

Prevenire il plagio

C'è poco da fare per prevenire un determinato plagiatore.È possibile aggiungere uno script senza fare clic con il pulsante destro del mouse per impedire a qualcuno di copiare manualmente il contenuto.Ma ciò potrebbe impedire a qualcuno di condividere i tuoi contenuti sui social media, citarli in un articolo e condividerli via e-mail con gli amici.

Ecco perché gli script di prevenzione del clic con il pulsante destro del mouse non sono qualcosa che consiglio.

Qualcosa che trovo utile per i siti WordPress è WordFence.Se impostato correttamente, WordFence impedirà ai robot scraper di rubare i tuoi contenuti impedendo loro di accedere ai tuoi contenuti.

Esistono regole che possono essere impostate per bloccare automaticamente gli scraper quando superano le soglie del numero di pagine richieste al minuto.

WordFence fornisce anche statistiche sul traffico in tempo reale che possono essere segmentate per indirizzo IP, codice di risposta del server e altre configurazioni.

Questo ti dà l'opportunità di vedere i cattivi attori, identificare gli host e gli user agent e bloccarli.

Alcune società di servizi cloud ospitano regolarmente scraper dannosi.Con WordFence ho bloccato i servizi cloud e quindi bloccato migliaia di scraper al giorno.

Il plagio non va via

Google afferma di essere in grado di fornire l'attribuzione all'editore di contenuti originale.A parte se Google può effettivamente identificare l'editore originale dei contenuti, credo che sia una buona idea monitorare il furto di contenuti utilizzando un servizio come Copyscape ed essere proattivi nel bloccare gli scraper con un plug-in di sicurezza o bot blocker di WordPress.

Più risorse