Sitemap

Come acquisire competenze privilegiate come fornitore SEO esterno in 4 passaggi

Sei un esperto di SEO, ma quando interagisci con un nuovo cliente, non sei un esperto in quello che fanno.Ma devi imparare in fretta.

Si spera che il cliente sia un esperto in materia con decine di migliaia di ore di esperienza alle spalle.Come agenzia o consulente SEO, non hai bisogno del loro livello di conoscenza esperta.

Ma devi sapere cosa stanno dicendo.Nella maggior parte dei casi, è necessario acquisire un certo livello di competenza privilegiata se si vuole guadagnare la loro fiducia e fare davvero la differenza nella loro attività.

Per farlo, devi:

  • Scopri perché l'azienda si distingue sul mercato.
  • Entra nella mente del cliente per ottenere una comprensione intima delle sue esigenze.
  • Scopri cosa fa funzionare il sito web.
  • Comprendi la concorrenza, il loro vantaggio e le loro strategie SEO.

Diamo un'occhiata più da vicino a ciascuno di questi passaggi che ti porteranno da principiante a esperto in pochissimo tempo.

Ricevi la newsletter quotidiana su cui fanno affidamento i marketer.

1.Ricerca del cliente

Per conoscere il tuo nuovo cliente, la tua risorsa principale e più disponibile sono le persone che gestiscono l'attività del cliente.Il tuo cliente sarà un tesoro di informazioni di esperti, dai dirigenti ai rappresentanti del servizio clienti.

Inizia il tuo processo di apprendimento da esperti con un colloquio approfondito di scoperta con coloro che sovrintendono al marketing dell'azienda, allo sviluppo dei prodotti e al servizio clienti.Puoi farlo durante la chiamata di avvio del progetto o potresti suddividerlo in una serie di chiamate con persone diverse nell'azienda.

Le conversazioni con il servizio clienti possono essere estremamente preziose.Sapere cosa è importante per i loro clienti può aiutarti a dare consigli su qualsiasi cosa, dai buchi di contenuto alla navigazione del sito.Rispondere alle domande più comuni è un modo per creare contenuti SEO accattivanti per un sito web.

Indipendentemente da ciò, devi creare un modello di domande per la ricerca del tuo cliente.Vuoi assicurarti di chiedere a ogni nuovo cliente la loro attività e cosa fanno.

Acquisisci familiarità con i loro prodotti e/o servizi.Puoi persino chiedere loro di salire a bordo come farebbero con un nuovo assunto.

2.Ricerca clienti

È importante sapere tutto ciò che puoi sulle persone a cui il tuo cliente vende o interagisce.Dopotutto, una buona strategia SEO consiste nel riuscire a raggiungere queste persone con i messaggi giusti sul web.

Un buon punto di partenza è creare personaggi del pubblico con il cliente.Ancora meglio se li hanno già.Conoscere il pubblico ti preparerà per il passaggio successivo nella ricerca dei clienti: la ricerca di parole chiave.

Mi piace dire che per pescare occorrono poche cose: l'esca che mangiano i pesci, per pescare dove sono i pesci e pesci affamati.Le Personas aiutano un bel po'.A proposito, molte persone pensano di avere dei personaggi ben definiti... come:

  • Altamente intellettuale
  • Laurea specialistica, si spera, dottorato di ricerca
  • Rispettata
  • Estremamente teorico
  • Curioso fino all'ultimo
  • Può inventare quando richiesto
  • Studioso di “capelli bianchi”.

Quindi, oltre a definire i personaggi, la ricerca per parole chiave è un esercizio importante per conoscere come il pubblico a cui ti rivolgi cerca ciò che hai da offrire.Questa è una pietra angolare della tua strategia SEO; vuoi apparire per quelle ricerche nei risultati di ricerca con le migliori informazioni possibili.

3.Ricerca sul sito web

Una buona strategia SEO è buona quanto il sito web.Quindi è necessario comprendere lo stato del sito Web del cliente e cosa potrebbe ostacolare il posizionamento nei motori di ricerca.Di solito, il modo migliore per farlo è attraverso un audit SEO.

Esistono diversi livelli di audit SEO là fuori, ma il miglior audit SEO è un audit tecnico approfondito.Ciò richiede molte ore (il nostro può richiedere più di 100 ore) ma offre lo sguardo più approfondito a un sito Web dal back-end tecnico all'ottimizzazione sulla pagina e oltre.

E attenzione, gli strumenti gratuiti sono esattamente questo e spesso perdono tempo a concentrarsi su cose che non contano.

"Qualsiasi strumento SEO emetterà 10 o 100 di "raccomandazioni", la maggior parte di queste saranno irrilevanti per la visibilità del tuo sito nella ricerca. Trovare gli elementi che hanno senso su cui lavorare richiede esperienza".

– John Mueller di Google

4.Ricerca sui concorrenti

SEO significa battere la concorrenza nei risultati di ricerca.E per batterli, dovresti sapere:

  • Chi sono.
  • Cosa stanno facendo giusto e sbagliato con la loro strategia SEO.

Ecco perché la ricerca sulla concorrenza è fondamentale.E c'è un bel po'.

Inizia con le tue parole chiave target e poi analizza chi si presenta per loro sulla Pagina 1 di Google.

Nella ricerca sulla concorrenza, potresti guardare:

  • La competizione di mercato per valutare i tuoi punti di forza e di debolezza rispetto ai loro.
  • La competizione online, che include tutto, dai fattori on-page e off-page al collegamento dei profili allo stato tecnico dei loro siti Web, al contenuto e molto altro ancora.
  • Per quali parole chiave si classificano e l'entità dei contenuti sul loro sito.Spesso, questo esercizio identifica le lacune nelle parole chiave sul sito del tuo cliente.

Spiare i concorrenti del tuo cliente è uno dei modi migliori per migliorare la strategia SEO del tuo cliente e il modo in cui lo presenti online.

Risciacqua e ripeti

Anche se passi da principiante a esperto del tuo cliente, ci sarà sempre altro da imparare.

Stabilire un processo per rimanere aggiornati e mantenere aperto il canale di ascolto.Oppure la tua strategia SEO potrebbe diventare obsoleta.

E invita il feedback del tuo cliente in modo da essere sempre aggiornato sulle sue esigenze in evoluzione.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore ospite e non necessariamente di Search Engine Land.Gli autori dello staff sono elencati qui.