Sitemap

Google, YouTube aggiungono i controlli utente per limitare alcol, annunci di giochi a distanza

Navigazione veloce

Google sta aggiungendo nuovi controlli utente per gli annunci di alcolici e giochi a distanza.La nuova funzionalità, annunciata giovedì, verrà lanciata per la prima volta su YouTube negli Stati Uniti.Verrà quindi distribuito negli annunci Google e in altri paesi il prossimo anno, afferma la società.

"Abbiamo ricevuto feedback sul fatto che alcune persone preferirebbero limitare gli annunci in determinate categorie come gli alcolici, quindi oggi stiamo lanciando un nuovo controllo in Impostazioni annunci, che consente alle persone di vedere meno annunci di alcolici, con il gioco d'azzardo come opzione aggiuntiva",Elijah Lawal delle comunicazioni globali e degli affari pubblici di Google in un post sul blog.

Il controllo, disponibile nelle Impostazioni annunci di Google degli utenti, non influirà sui paesi che hanno restrizioni legali sugli annunci di giochi a distanza e alcolici.

Google ha collaborato con l'International Alliance for Responsible Drinking (IARD), i cui membri includono produttori di birra, vino e alcolici, sull'imitazione.

"Il coinvolgimento di IARD con Google significa che gli utenti della piattaforma, a partire da YouTube, avranno la possibilità di vedere meno pubblicità di alcolici", ha affermato Henry Ashworth, presidente e CEO di IARD. “I nostri membri sono determinati a dare alle persone un maggiore controllo sul fatto che vedano il marketing relativo all'alcol online. Rispettare queste preferenze personali e riconoscere le differenze culturali richiede sensibilità e azione, ecco perché speriamo che questa partnership sia l'inizio di un movimento più grande".

Perché ci preoccupiamo.Non è chiaro quale sarà l'impatto complessivo: gli utenti dovranno conoscere e cercare in modo proattivo questi controlli.Ma questa è una buona mossa per gli utenti, Google e le industrie dell'alcol e del gioco d'azzardo.Per i professionisti del marketing di questi settori, è probabile che l'impatto sul business sia minimo e potrebbe persino migliorare le prestazioni limitando l'esposizione agli utenti che rinunciano espressamente.

Tieni presente che Google afferma che gli utenti che abilitano la funzione vedranno "meno" di questi annunci anziché zero annunci di alcolici o giochi a distanza.Al posto di un divieto di pubblicità, sarebbe quasi impossibile garantire che gli utenti non saranno affatto esposti agli annunci in queste categorie.I nuovi controlli non influiscono sulle norme esistenti di Google sulla pubblicità di alcolici e giochi a distanza.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore ospite e non necessariamente di Search Engine Land.Gli autori dello staff sono elencati qui.