Sitemap

Google Analytics 4: una guida al rapporto sull'acquisizione del traffico

Dopo quasi un decennio di utilizzo di Universal Analytics per l'analisi del traffico del sito Web, probabilmente hai una buona idea di dove devi andare per ottenere i dati di cui hai bisogno.Forse ti considereresti anche un esperto di reportistica di GA.

Vuoi sapere quanto traffico proviene dalla ricerca organica?Nessun problema.Puoi estrarre quel rapporto in due secondi netti!O, ancora meglio, l'hai aggiunto ai segnalibri.

Ma quando si tratta di Google Analytics 4, le cose sembrano diverse.Potresti non avere idea di come iniziare.

Non avere paura!

In questa guida imparerai

  • Come accedere ai rapporti di acquisizione in GA4.
  • Quali sono le differenze tra l'acquisizione dell'utente e l'acquisizione del traffico.
  • Come creare alcuni dei rapporti di acquisizione più utili che conosci e ami da Universal Analytics in Google Analytics 4.

Dove trovare i rapporti di acquisizione GA4

I rapporti sull'acquisizione sono disponibili in Rapporti > Ciclo di vita > Acquisizione.

Noterai immediatamente che in realtà ci sono due rapporti di acquisizione.

Il rapporto sull'acquisizione dell'utente:

E il rapporto sull'acquisizione del traffico:

Differenze importanti da tenere a mente:

  • Acquisizione utenti: la prima campagna/sorgente/mezzo osservata per l'utente (o più precisamente per il browser/cookie)
  • Acquisizione del traffico: la campagna/sorgente/mezzo della sessione: sarà molto simile a ciò a cui sei abituato in Universal Analytics

Quale dovresti usare?

Dipende da te e dal tipo di analisi che stai cercando di fare (se vuoi sapere in primo luogo cosa ha portato l'utente al sito o informazioni sulla campagna per l'ultima sessione che ha portato qualcuno sul tuo sito).

In questa guida esamineremo il rapporto sull'acquisizione del traffico.

Utilizzo del rapporto di acquisizione del traffico

Quando selezioni il rapporto sull'acquisizione del traffico, noterai che il rapporto utilizza per impostazione predefinita la visualizzazione dei dati Raggruppamento canali predefinito.

In UA, puoi selezionare un rapporto sui canali per ottenere questa visualizzazione, oppure puoi scegliere di guardare direttamente il rapporto "sorgente/mezzo".In GA4, puoi ottenere tutte queste viste da un'unica tabella.

A tale scopo, puoi modificare la dimensione principale nell'elenco a discesa della tabella per cambiare la visualizzazione della dimensione.

Se vuoi ricostruire il rapporto sorgente/mezzo che tutti amiamo da UA, è facile.

Per prima cosa, cambierai la dimensione primaria in sorgente e poi aggiungerai una dimensione secondaria (fai clic sull'icona +) di mezzo.

*Si noti che al momento della stesura di questo articolo, non esiste un'unica dimensione primaria per sorgente/mezzo, ma esiste una dimensione secondaria per esso.Si spera che questo venga presto risolto nell'interfaccia di reporting GA4.

Se desideri approfondire un po' l'analisi dei dati, puoi lasciare la dimensione primaria impostata come Raggruppamento dei canali predefinito e aggiungere una dimensione secondaria di origine/mezzo.

È una bella vista vedere il raggruppamento dei canali predefinito di alto livello e la suddivisione più granulare di origine/medio insieme, dandoti la possibilità di scansionare e classificare facilmente il traffico in canali e fonti distinte.

Analogamente a Universal Analytics, possiamo anche filtrare un rapporto tabella in GA4.

Ad esempio, se desideri filtrare per Referral, puoi utilizzare la casella del filtro per restringere i risultati dei dati.

Una differenza importante tra GA4 e UA è che il filtro che aggiungi qui si applicherà sia alle dimensioni primarie che a quelle secondarie nella tabella.

Quindi, se la parola "riferimento" viene visualizzata in una delle colonne, verrà mostrata la riga.In UA, la casella del filtro semplice influiva solo sulla dimensione primaria e potresti aggiungere un'opzione di filtro avanzata specificamente per la dimensione secondaria.

Se desideri conoscere i dati di acquisizione per pagina di destinazione, puoi applicare questa stessa metodologia per aggiungere una dimensione secondaria di origine/mezzo al tuo nuovo rapporto sulla pagina di destinazione che abbiamo creato di recente.

Se non l'hai già fatto, ecco come puoi creare facilmente il tuo rapporto sulla pagina di destinazione in GA4.È uno strumento utile per i marketer di ricerca.

Ora sei un maestro dell'acquisizione GA4

Questo è tutto!E non è poi così diverso da UA.

Con un po' di pratica, elaborerai quei rapporti di acquisizione con gli occhi chiusi.

Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell'autore ospite e non necessariamente di Search Engine Land.Gli autori dello staff sono elencati qui.