Sitemap

9 motivi per cui il tuo passaggio a una forza lavoro virtuale dovrebbe essere permanente

Se altri eventi importanti della storia sono indicativi, il Coronavirus avrà diversi impatti di vasta portata e duraturi sul modo in cui conduciamo le nostre vite.

C'è un impatto che è sia importante che probabile: ci sarà un aumento duraturo del numero di persone che lavorano da casa.

La buona notizia è: passare a una forza lavoro virtuale sarà un risultato positivo di un evento altrimenti devastante.

In questo post (e l'infografica di accompagnamento, che puoi trovare scorrendo fino in fondo a questo post), esaminerò nove motivi.

Eventi importanti possono innescare cambiamenti permanenti

Gli eventi traumatici a volte possono portare a cambiamenti permanenti nel modo in cui facciamo le cose.

La storia ha testimoniato questo fatto.

La seconda guerra mondiale, moda e donne nel mondo del lavoro

Durante la seconda guerra mondiale, le norme di austerità hanno portato al razionamento, che ha avuto un impatto sulla moda in modi inaspettati: orli più corti, revers più stretti, nuovi materiali, come tessuti e plastica, per la produzione di scarpe.

Ma i cambiamenti sono andati molto più in profondità.

Prima della guerra le donne potevano essere segretarie, infermiere, sarte e poco altro.I rari che svolgevano lavori tradizionalmente "maschili" venivano derisi.

Ma le risate cessarono quando le donne furono necessarie per ricoprire posti di lavoro nelle industrie della difesa.E il cambiamento è diventato permanente.

Oggi, le donne ingegneri, poliziotte, astronauti e piloti di caccia sono molto più comuni.

Ci è voluta una guerra mondiale per farci uscire dalla nostra zona di comfort e aprire le nostre menti a nuove possibilità.

Impatti del COVID-19 sulla società

E proprio come una guerra mondiale, una pandemia globale è un evento planetario traumatico che ci costringe a ripensare ai nostri presupposti inconsci e non dichiarati.

Gli esperti stanno vivendo una giornata campale, prevedendo che questa pandemia globale comporterà cambiamenti politici, economici, commerciali e tecnologici:

  • Un calo della polarizzazione politica.
  • Un aumento della telemedicina.
  • Un passaggio diffuso al voto elettronico e al rafforzamento delle filiere nazionali.

Per citarne solo alcuni.

Più persone telecomuteranno dopo il COVID-19

Il telelavoro non è nuovo.

Secondo alcune stime, il 91% dei leader delle risorse umane ha implementato una qualche forma di organizzazione del lavoro a domicilio dall'epidemia.

Come persona che lavora da casa da quando ho avviato la mia attività nel 2012, è stato divertente vedere i miei amici scoprire i vantaggi, le particolarità e le sfide del lavoro a distanza.

E se c'è una cosa di cui sono convinto, è questa: il dentifricio è fuori dal tubo.

Anche quando il COVID-19 sarà finito, le persone faranno il telelavoro più che mai.

Ma prima di capire perché questa è una buona cosa, vale la pena ricordare che il mondo si stava già muovendo verso un telelavoro più diffuso, anche prima che la pandemia colpisse.

Ci stavamo comunque muovendo verso una forza lavoro virtuale

Da anni assistiamo a una forza lavoro virtuale in crescita.

Negli Stati Uniti, il numero di lavoratori a distanza è cresciuto del 173% tra il 2005 e il 2018.

Anche prima del COVID:

  • Uno studio del 2018 ha mostrato che il 52% dei dipendenti in tutto il mondo lavorava già da casa almeno una volta alla settimana.
  • Upwork prevedeva che entro il 2028 il 73% di tutti i team avrebbe lavoratori a distanza.

Credo che il COVID-19 non farà che rafforzare questa tendenza verso una forza lavoro virtuale.

Ecco nove motivi per cui è consigliabile passare a una forza lavoro virtuale.

1.Rendi felici i dipendenti

Anche prima del COVID-19, ai dipendenti piaceva l'idea di lavorare da casa

Ai tempi in cui lavoravo in un ufficio e i miei figli erano piccoli, ricordo di aver sentito che le aziende non erano state all'altezza della realtà di due genitori che lavorano.

Indipendentemente da ciò che ho fatto per combinare i miei ruoli di mamma e di dipendente a tempo pieno, ricordo di aver sempre sentito che non stavo rendendo giustizia a nessuno dei due.

L'atto di giocoleria era una sfida costante, aggravata dal tempo prezioso perso nei miei spostamenti quotidiani.

Allora, ho assaporato i giorni in cui potevo lavorare da casa.

E si scopre che non ero solo.

L'idea di lavorare da casa attira la maggior parte di noi.

Secondo uno studio del 2019 di Owl Labs, l'83% dei lavoratori a tempo pieno statunitensi concorda sul fatto che la possibilità di lavorare da remoto li renderebbe più felici.

Come mai?

Le statistiche lo chiariscono.

Le persone credono che lavorare da casa renderà più facile:

  • Raggiungere un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata: in effetti, questo è il motivo principale per cui il 91% dei lavoratori a distanza statunitensi sceglie di lavorare da casa.
  • Ridurre lo stress: l'86% dei professionisti ha affermato di pensare che un lavoro flessibile o il telelavoro consentirebbe loro di ridurre lo stress.
  • Vivere uno stile di vita più sano: il 77% dei professionisti ritiene che la flessibilità del lavoro consentirebbe loro di essere più sani mangiando meglio e facendo più esercizio.
  • Trascorrere più tempo con la famiglia: il 44% delle persone che vogliono lavorare da casa cita più tempo in famiglia come motivo.
  • Risparmia denaro su viaggi, parcheggio, pranzi e vestiti: gli studi hanno stimato che i dipendenti risparmiano da $ 2.500 a $ 4.000 all'anno quando lavorano da casa anche la metà del tempo.

È più probabile che i dipendenti vogliano telecommutare dopo averlo provato

Per molti dipendenti lavorare da casa era solo un'idea astratta fino a poche settimane fa.

Gli studi hanno dimostrato che dopo aver sperimentato i vantaggi in prima persona, il 98% dei lavoratori a distanza desidera continuare a lavorare da remoto (almeno una parte del tempo) per il resto della propria carriera.

E se gli è piaciuto durante il COVID-19, è probabile che gli piaccia ancora di più dopo il COVID-19.

Ecco perché:

  • I lavoratori colpiti dalla prevista recessione post-pandemia apprezzeranno la paghetta extra risparmiata dai trasporti.
  • Saranno in grado di colmare meglio il vuoto sociale che potrebbero aver provato durante la crisi: possono programmare pranzi con clienti e colleghi, lavorare occasionalmente dai bar, organizzare riunioni di squadra, ecc.
  • Con i bambini tornati a scuola, possono personalizzare il loro ambiente e il loro programma per aumentare la loro produttività, cose che non potevano fare quando dovevano condividere il loro spazio di lavoro con bambini annoiati, irrequieti e che distraggono.

2.Aumenta la ritenzione

Finora abbiamo parlato di come il lavoro da casa avvantaggia i dipendenti.

Come si traduce in un vantaggio per le aziende?

Per cominciare, aumentando la fidelizzazione.

Uno studio mostra che il 74% dei dipendenti statunitensi concorda sul fatto che la possibilità di lavorare da remoto li renderebbe meno propensi a lasciare il proprio datore di lavoro.

Un altro studio ha mostrato che le aziende che consentono il lavoro a distanza sperimentano il 25% in meno di turnover dei dipendenti rispetto alle aziende che non lo fanno.

E sappiamo tutti quanto sia costoso il fatturato elevato.

3.Competi per il talento

Le ultime settimane hanno visto un tale picco di disoccupazione che è facile dimenticare che, non molto tempo fa, era il mercato dei dipendenti.

In effetti, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti a febbraio 2020 era del 3,5%, il tasso più basso che abbiamo visto dagli anni '60.

Sì, la recessione se ne occuperà.Ma non per sempre.

La recessione alla fine finirà e le aziende che consentono di lavorare da casa avranno un chiaro vantaggio nella loro ricerca di talenti.

Ad esempio, il 77% dei lavoratori statunitensi afferma che la possibilità di lavorare da casa aumenterebbe la probabilità che accettino un lavoro.

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che i lavoratori rinuncerebbero ad altri vantaggi significativi per la possibilità di lavorare da casa:

  • Il 28% degli intervistati ha affermato che avrebbe preso una riduzione del 10% o 20% della paga.
  • Il 21% è disposto a rinunciare alle ferie.
  • Il 17% ha dichiarato che rinuncerebbe ai contributi pensionistici corrispondenti al datore di lavoro.

Ciò significa che le aziende più piccole (con budget inferiori) possono avere una possibilità di competere per i migliori talenti.

4.Espandi il tuo pool di talenti

I datori di lavoro hanno difficoltà a trovare candidati con le competenze specialistiche di cui hanno bisogno.

Se questa è la tua situazione, perché dovresti limitare la tua ricerca di talenti ai mercati in cui hai un ufficio fisico?

Con una forza lavoro virtuale, rimuovi i confini artificiali e ampli il tuo accesso ai talenti da tutto il mondo.

5.Ridurre i costi

Per le aziende che mirano a ridurre i costi, il passaggio a una forza lavoro virtuale è un'ottima opzione.

Kate Lister, Presidente di Global Workplace Analytics, ci dice che i dipendenti non sono alla scrivania il 50-60% delle volte.

Pensa a quanto tempo e spazio sprecati rappresentano.

Lister stima che le aziende possono risparmiare una media di $ 11.000 per telelavoratore a tempo parziale all'anno come risultato di "aumento della produttività, minori costi immobiliari, riduzione dell'assenteismo e del fatturato e migliore preparazione alle catastrofi".

Questa riduzione dei costi promessa sarà particolarmente preziosa:

  • Durante la recessione che ci si aspetta post-COVID.
  • Per le piccole aziende, che infatti hanno il doppio delle probabilità di assumere dipendenti da remoto.

6.Proteggere l'ambiente

Il cambiamento climatico è il problema numero uno del giorno (o almeno lo era, prima del COVID).

Sono state proposte misure di ogni genere e molte incontrano una forte opposizione: troppo dolorose, troppo costose, non efficienti, ecc.

Qui abbiamo un'occasione d'oro per migliorare le cose a meno che nessun costo.

Non c'è dubbio che una riduzione degli spostamenti dei pendolari ridurrebbe drasticamente la nostra impronta di carbonio.

Abbiamo già ottenuto vantaggi immediati nella riduzione delle emissioni di carbonio grazie al distanziamento sociale.

Il passaggio a una forza lavoro virtuale promette vantaggi ancora maggiori.

Uno studio stima che se tutti coloro che potessero e volessero telelavorare per metà del tempo lo facessero, il risparmio di gas serra equivarrebbe a togliere dalla strada 10 milioni di auto.

7.Migliora le prestazioni

Questo sorprenderà i molti datori di lavoro che presumono che i loro team saranno meno produttivi se lavorano da casa.

In realtà, il tipico ufficio è irto di distrazioni.Interruzioni dei colleghi, conversazioni sul refrigeratore d'acqua e lunghi pranzi... per non parlare di tutto il tempo perso a causa dei lunghi spostamenti.

Il periodo di COVID-19 rivelerà probabilmente la verità: lavorare da casa può comportare un miglioramento delle prestazioni del 13%.

Ecco perché:

  • Possono ottenere una migliore concentrazione personalizzando il loro ambiente, lavorando durante le ore più produttive ed evitando distrazioni dai colleghi.Di conseguenza, il 65% delle persone sente di poter essere più produttivo nel proprio ufficio a casa che in un luogo di lavoro tradizionale.
  • Evitano il pendolarismo, hanno più difficoltà a staccare la spina e hanno maggiori probabilità di lavorare quando sono malati.Di conseguenza, i lavoratori a distanza hanno il 43% di probabilità in più rispetto ai lavoratori in loco di lavorare più di 40 ore a settimana.

8.Hai gli strumenti

Passare a una forza lavoro virtuale è un'idea che galleggia da troppo tempo perché tu non abbia almeno intrattenuto l'idea.

Forse l'hai liquidato come impraticabile.

Forse sei stato spento da una paura dell'ignoto.

Ma, dimostrando il vecchio adagio che la necessità è la madre dell'invenzione, COVID non ti ha dato scelta, quindi l'hai fatto.Hai superato gli ostacoli.

Le telefonate possono essere inoltrate.

E che tu abbia bisogno di teleconferenza, condivisione dello schermo, accesso a documenti aziendali o gestione di un progetto da remoto... Si scopre che esiste un'app per questo.

Insomma, ora sai che si può fare.

9.Passa gradualmente a una forza lavoro virtuale

È un grande passo, ma non devi farlo tutto in una volta.

Forse alcuni dei tuoi dipendenti potrebbero lavorare facilmente da casa e altri no.

Diventare virtuale non deve essere una mossa tutto o niente.

Non sei sicuro di essere pronto per entrare?

Inizia immergendo i piedi.

Ecco alcune tattiche che potresti provare:

  • Inizia offrendo ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa un paio di giorni alla settimana.
  • Rendi obbligatori alcuni giorni di ufficio, per assicurarti che il tuo team abbia del tempo insieme per le riunioni che si tengono faccia a faccia.
  • Offrire il telelavoro solo ai dipendenti che:
    • Dipende da una minore interazione con colleghi, clienti o fornitori.
    • Sono responsabili di compiti complessi che richiedono una maggiore concentrazione.
    • Brillavano durante il periodo del distanziamento sociale per la loro capacità di essere produttivi a distanza.

Un'ultima parola

La pandemia è stata traumatica.

Siamo sconvolti.

È naturale che desideriamo ardentemente un ritorno alla normalità.

Ma possiamo fare di meglio.

Possiamo migliorare le nostre vite, le nostre attività e il nostro ambiente aprendo le nostre menti a un nuovo modo di fare le cose.

Non lo dobbiamo a noi stessi provare?

Altre risorse:


Crediti immagine

Immagini in primo piano e in-post: create dall'autore, aprile 2020